Dottor K

i matti stanno proprio tutti fuori

novembre 27, 2007

Conto alla rovescia

C’è rimasta solo
qualche briciola
che non sia passata,
che non sia sepolta,
irrimediabilmente
consumata.
E della miseria
ci facciamo vanto
ma è solo polvere
che s’accumula,
in assenza di vento.
Ognuno vi coltiva i propri
quelli che riconosce
come fiori,
intimamente ultimi
frammenti di memoria.
Ma non c’è luce
che non riescano
a nascondere
e per far sbocciare
le emozioni
non rimane che dimenticare.

Se così dev’essere
non possiamo
che aspettare.

10 Comments:

Anonymous Anonimo said...

potessero le mie mani sfogliare

pronunzio il tuo nome
nelle notti scure
quando sorgono gli astri
per bere dalla luna
e dormono le frasche
delle macchie occulte.

e mi sento vuoto
di musica e passione.
orologio pazzo che suona
antiche ore morte.
pronunzio il tuo nome
in questa notte scura
e il tuo nome risuona
più lontano che mai.

più lontano di tutte le stelle
più dolente di dolce pioggia.
ti amerà come allora qualche volta?
che colpa ha mai questo mio cuore?
se la nebbia svanisce
quale nuova passione mi attende?
sarà tranquilla e pura?

potessero le mie mani
sfogliare la luna

11/29/2007 04:06:00 PM  
Blogger Dottor K said...

Garcia Lorca se non ricordo male.
Ogni commento è superfluo...

11/29/2007 04:28:00 PM  
Anonymous Anonimo said...

già è lui. fu fucilato alla tua età dai falangisti di franco perchè era repubblicano.
mi è sempre piaciuto lo sai.
forse ritrovo in lui la mia stessa anima mediterranea violenta struggente e dolce.
neruda scrisse un' ode a garcia lorca che è bellabellabella:

se potessi piangere di paura in una casa solitaria
se potessi cavarmi gli occhi e divorarli
lo farei per la tua voce di arancio in lutto
e per la tua poesia che esce come un grido.

in questa poesia la luna è lontana come un astro, luminosa come un desiderio, nelle nostre mani come una promessa vicina.
come diceva ieri benigni, la divina commedia è il libro del desiderio.
la poesia tutta è desiderio.
me lo sarei abbracciato con tutto il televisore.

11/30/2007 10:04:00 AM  
Anonymous Anonimo said...

e l' unica, l' unica cosa di te che ho imparato dal blog e che già non sapessi è stato proprio il tuo desiderio.
potevo vederti intento al tuo portatile professionale e preciso come sei a limare il verso più vicino al tuo cuore.
a cercarlo, scriverlo aggiustarlo.
ti conosco sei precisino rompiballe.
a volte vedevo questa immagine e non le poesie che scrivesti.
questo mi appariva dallo schermo.

alla mia mente stravolta dal presente e dal futuro, intrippata dai libri ed incattivita dal percorso.
quanto ti ho amato,e quanto meglio potevo fare. e quanto ancora devo imparare ad amarti meglio.

11/30/2007 07:50:00 PM  
Blogger Adynaton86 said...

Dimenticare. Sì, sarebbe bello, sarebbe facile. Ma l'emozione si tinge d'indelebile soltanto quando cerchiamo di estirparcela dall'anima. Come fare? Ci vorrebbe una cura, un rimedio, una pozione. Si dovrebbe tornare ad essere puri e bianchi e immacolati, come un foglio incontaminato, fresco di cartiera, per imprimere nuove linee, nuove immagini, nuovi suoni e colori.
Bisognerebbe.
"Infinita letizia della mente candida".
E' solo utopia, o davvero basterà aspettare?
E' bello tornare a leggerti. Trovo sempre nuovi stimoli.
Un abbraccio,
Ady

12/02/2007 09:05:00 PM  
Anonymous Astralla said...

Riprendo altre parole....
Potessero le nostre mani sfogliare la luna e nel suo chiarore leggere parole soffici alla brezza del sentimento.
Potessi leggere il futuro in pagine brillanti di luna e cogliere ogni ombra e gioire del singolo raggio, lasciando indietro le pagine scure di ricordi.
Ma leggere il futuro non sarebbe lo stesso di viverlo senza conoscere, tra timore e speranza, tenerezza e aspettativa.
Sarebbe come dimenticare l'indimenticabile o ricordare l'assenza di ricordi.

Sarà tranquilla e pura? Chissà...
Di certo avrà luci ed ombra. Di certo sulla punta delle dita profumerà di emozioni.

Ti abbraccio forte.

12/04/2007 09:05:00 PM  
Blogger Chiara said...

aspetto anch'io...altre tue bellissime liriche.

12/06/2007 03:48:00 PM  
Anonymous Anonimo said...

"l' ultimo suono non è il termine della musica.se la prima nota è collegata al silenzio che la precede, allora l' ultima deve essere collegata al silenzio che la segue..è lo specchio della vita la musica, entrambe cominciano dal nulla e finiscono nel nulla"

vale pure per la poesia, che dici?

specialmente per le declamazioni solitarie ed un pò schizofreniche davanti ad uno schermo. stiamo diventando pazzi che parlano alla luna in una eterna domenica pomeriggio di vacanza dalle cose ed immaginaria catarsi.
ha una tristezza infinita ed accidiosa.
preferisco averti sdraiato accanto a me sul pavimento.
ti ascolto meglio dal tuo respiro.
ma si sa, a me mi abbandona spesso anche il mio ultimo neurone e la capa mi funziona con parecchi sbalzi.
ho rinunciato ad essere una sola cosa.
ho trovato le tante che sono.
angelo puttana ed eretica strega.
madre compagna stronza solitaria.
arrivata, in fieri.
silenziosa loquace, perduta e candida. binario morto e treno in ritardo.
a proposito, ne ho molti importanti da prendere.
vita enim vigilia come diceva il grande traiano.

12/09/2007 12:22:00 PM  
Blogger Dottor K said...

Sempre difficile riprendere il filo dei pensieri ma eccomi qui...

@Ady:
...perchè è una matassa che srotoliamo insieme, credimi...

@Lara:
...e il nastro arriva fino alle tue mani e acquista nuovi colori...

@Chiara:
...nella speranza di riuscire a ripagare questa attesa...

@Angela:
...e di riuscire a ricomporre almeno qualcuno dei frammenti che ci compongono.

Nel frattempo grazie a tutti voi.

12/14/2007 03:26:00 PM  
Anonymous Anonimo said...

放鬆心情自由自在的來一趟花蓮旅遊,可以感受花蓮民宿各種不同的風味,所以來花蓮一定要住花蓮民宿哦!因為可從花蓮民宿主人那裡分享到不一樣的花蓮旅遊經驗及花蓮美食道地的花蓮小吃,所以來花蓮旅遊不一定就要享受花蓮高級餐廳的花蓮美食也可以多試試道地古早味的花蓮美味哦!來花蓮民宿可以放鬆整個心情,來花蓮電腦住宿也可以放空自已,來花蓮也可以了解在地的文化哦!住民宿其實是很輕鬆的,住花蓮民宿其實是很容易,還有就是現在是高油價的時代,還自行開車來花蓮嗎?來花蓮租車會比較輕鬆哦!來花蓮房屋租車會比較省錢哦!或是可以請花蓮計程車帶您包車旅遊喔!!歡迎來住住美麗的花蓮民宿囉!!一定要讓您來花蓮旅遊並且讓您愛上花蓮民宿,還有團購美食好吃的蜂蜜蛋糕、養顏美容的蜂王乳以及蜂膠喔!!

7/28/2009 10:00:00 PM  

Lascia una traccia

<< Home